Ospedale Pediatrico Bambino Gesù


BG_Ospedale.jpg

Il Bambino Gesù è il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, collegato ai maggiori centri internazionali del settore. Al suo interno lavorano quasi 2.600 tra medici, ricercatori, infermieri, tecnici ospedalieri e impiegati.

Nel 1985 l'Ospedale Bambino Gesu' ottiene il riconoscimento di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) e si afferma a livello internazionale, affiancando all'attività clinica quella di ricerca e di sperimentazione per le cure innovative.

Il Bambino al centro di tutto 

Nell'accezione quotidiana e nei sentimenti delle persone, l'Ospedale Bambino Gesù è l'Ospedale dei bambini e l'Ospedale del Papa.

La missione

L'ospedale è nato nel 1869 grazie ad un atto d'amore di una famiglia aperta ai bisogni dei bimbi meno fortunati, la famiglia Salviati. Il progetto, iniziato con una stanza di quattro letti, attraverso gli anni ed il lavoro di migliaia di collaboratori, è arrivato alla realtà di oggi che vede il nostro ospedale, proprietà della Santa Sede, opera carissima al Cuore del Santo Padre.

La storia di ogni bambino non è solo la storia della sua malattia 

Ogni attenzione e ogni dettaglio sono concepiti a "misura di bambino", un bambino che si ritrova, non per sua scelta a vivere un periodo della propria vita in una corsia di ospedale. Per queste ragioni il Bambino Gesù promuove una vera e propria "Terapia dell'accoglienza" che prende corpo grazie ad una serie di servizi: case famiglia, posti letto negli alberghi, ludoteca, sala relax per le mamme, "angeli custodi", banca del latte, mediatori culturali e linguistici e assistenti sociali.

 

Per maggiori informazioni sull’Ospedale Bambino Gesù, visitare il sito web.


ISPeW


ISPEW_small.jpg

Gli obiettivi dell'International Society of Pediatric Wound Care (ISPeW) sono:

(1) stabilire standard globali per la valutazione e il trattamento di ferite pediatriche di varia eziologia;
(2) fornire un forum per la collaborazione internazionale e interprofessionale tra professionisti e industrie del settore sanitario, ricercatori ed educatori dedicati alla cura delle ferite pediatriche;
(3) promuovere e sostenere la ricerca clinica centrata sulla prevenzione, valutazione e trattamento delle ferite pediatriche;
(4) collaborare con le organizzazioni di cura delle ferite di tutto il mondo riguardo ai problemi di cura delle ferite pediatriche e
(5) fornire ai professionisti, ai genitori e al personale di assistenza un'educazione pediatrica basata sulle prove di efficacia.

Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito web.


AIUC


logo_AIUC_web.jpg

Negli ultimi anni il problema "ulcere cutanee" (venose, arteriose, diabetiche, da pressione) ha assunto un'importanza crescente, soprattutto in funzione del progressivo aumento della popolazione in età avanzata e quindi della prevalenza delle patologie cronico-disabilitanti. Le ulcere cutanee rappresentano un vero e proprio problema clinico-assistenziale di crescente importanza, spesso invalidante e di difficile approccio.

L'Associazione Italiana Ulcere Cutanee, avvalendosi dell'opera di prestigiosi esperti del settore, vuole essere una sede di incontro e di riferimento nazionale per tutti coloro che quotidianamente si impegnano ed affrontano la difficile problematica delle ulcere cutanee.

Vuole essere un momento di verifica importante e vuole consentire una messa a punto delle conoscenze, in tema di ricerca, fisiopatologia, diagnostica e terapia delle ulcere cutanee. Infatti si tratta di una problematica che va affrontata con un approccio clinico-diagnostico interdisciplinare, vitalizzata da umiltà, professionalità ed entusiasmo, coordinati sempre e comunque dall'amore allo studio e alla ricerca, nel concetto che per far sapere, bisogna saper fare con capacità e volontà di apprendimento.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web.


AISLeC


image001.png

Fin dalla propria costituzione, Associazione Infermieristica per lo Studio delle Lesioni Cutanee ha l’obiettivo di migliorare la qualità dell’assistenza ai pazienti con lesioni cutanee, favorendo la formazione dei professionisti sanitari che operano nell’ambito del wound care. Ciò avviene attraverso lo sviluppo di competenze e la diffusione continua di conoscenze, aggiornate e validate, e la promozione di buone pratiche anche con approcci innovativi basati sulle prove di efficacia, nel rispetto dei principi di equità, uguaglianza e appropriatezza di accesso alle cure.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web.


WUWHS


wuwhs_logo.jpg

WUWHS è la principale associazione professionale per la cura delle ferite e rappresenta oltre il 90% di tutti gli specialisti della cura delle ferite al mondo. La priorità principale dell'Associazione è di mantenere e migliorare lo standard della pratica medica della cura delle ferite.